lunedì 12 novembre 2007

Episodio 1: serata in famiglia

Le Ragazze invitano i Gatti per una cena: i Gatti si autoinvitano a casa delle Ragazze per il pomeriggio.
La Chitarrista accoglie i Gatti e offre loro qualcosa da mangiare e da bere, non sia mai che i Gatti dicano di no!
Gatto e Zampetta invadono piacevolmente la sala mentre la donna dal polso malandato mostra loro come si riesce ad essere incredibilmente bravi a GTA: entrambi la guardano ipnotizzati.
Pochi fotogrammi più tradi arriva la Nuotatrice, di ritorno da una piscina, quale non si è ben capito...entra ed esclama :

N - "Ma non hai offerto niente a Gatto e Zampetta?"
C - "Sì, gli ho dato l'acqua, i tuoi happy hippo e dei krumiri al cioccolato"
N - "Ma gli dai l'acqua in quel bicchiere? Abbiamo mille bicchieri...e poi c'erano le patatine, gli sticky, le olive, il tonno, i torcetti, le lasagne..."

I Gatti si guardano: forse in casa loro non c'entra nemmeno tutta quella roba, mentre le Ragazze nel cestone delle Meraviglie Alimentari hanno le meglio cose che un fornitissimo supermercato possa offrire.

I Quattro si sistemano sul divano, guardano cosa sta succedendo di brutto in tv, discutono dell'argomento di cronaca del giorno e poi guardano le foto delle vacanze delle Ragazze. Sequoie gigantesche, palazzi incredibili, hall di alberghi da favola, nuvole e tanti animaletti : sono state in USA e i Gatti sono affascinati dallo spettacolo.

La serata evolve in strafogatio nipponica davanti a Episodio 1 di Star Wars. Da perfette padrone di casa le Ragazze si rintanano su il divano più piccolo e lasciano ai Gatti l'altro, poi dicono delle parole pericolosissime: Mettetevi comodi, se volete sdraiarvi sul divano non c'è problema.
Povere fanciulle, ignare di quanto stia per accadere: ai Gatti bastano 10 minuti e l'aiuto della luce spenta. Si stravaccano sul divano nemmeno fossero stati a casa loro, senza scarpe e allungando la mano verso il tavolino colmo di cibo ogni 5 minuti.

Mentre guardano il film Zampetta ha sul viso un'espressione vacua, tipica del suo momento di rilassamento in famiglia. Perchè in fondo, in un qualche modo, si sentono in famiglia.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Per la cronaca, il gioco non era GTA, si kiama Driver Parallel Lines. Se non ci avete fatto caso, i miei occhi non sbarluccicavano... GTA è mooooooooooooooolto più bello....

Polso Malandato

Zampetta ha detto...

uffa ho sbadierato a tutti la mia più totale ignoranza...

Kitarra malsana ha detto...

Vorrà dire ke quando faccio un po' di pulizia sul pc, ti farò vedere GTA... così poi non lo confondi più con le imitazioni....